Il nostro impegno nuovo
 contro il suicidio giovanile

In un anno si registrano nel mondo circa 800.000 suicidi, 4000 dei quali sono compiuti in Italia. Di essi, quasi 400 sono di ragazzi tra i 15 e i 29 anni.¹

StayAleeve è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus) che si propone di promuovere attività di informazione e sensibilizzazione sul tema del suicidio giovanile, organizzando campagne ed eventi di diverso tipo: StayAleeve predilige l’opera nelle scuole, in particolare attraverso la peer education, ma per perseguire le proprie finalità opera anche a livello cittadino e mira a un’espansione su tutto il territorio nazionale, essendo tra l’altro la prima in Italia di giovani che si dedicano a questa tematica con un approccio studiato e adatto al mondo dei coetanei.

È fondamentale comprendere che StayAleeve non è un centro di supporto. Infatti, l’impegno di StayAleeve per la prevenzione è antecedente le situazioni di crisi e non è supportato, almeno per il momento, dall’ausilio di personale qualificato come medici, psicologi, psichiatri o legali. Pertanto StayAleeve non può accogliere le richieste i aiuto, ma vuole – se casi d’urgenza lo richiedono – fare da “ponte” verso i centri specializzati. Info legali






Report attività 2019



“Una delle priorità educative è oggi quella di aiutare i giovani ad accogliersi, anche nella loro debolezza.”

prof. Pier Paolo Boldon Zanetti

Scopri i progetti ⇾
La differenza di StayAleeve

In Italia esistono alcune associazioni in grado di fornire supporto medico specialistico alle persone che tentano il suicidio. Questi enti sono però “fermi” a qualche anno fa: infatti non solo si occupano esclusivamente di supporto diretto, ma lo fanno con uno stampo non più completamente adatto ai ragazzi di oggi.

Noi di StayAleeve vogliamo invece parlare direttamente ai giovani: sappiamo che l’educazione alla pari porta grandi risultati. I fondatori Alessandro e Vittoria – che sono ben consapevoli e testimoni dell’assoluta vicinanza che il tema del suicidio ha con la nostra società – ne hanno avuto la prova tenendo un corso, precursore di questa associazione, sul tema del suicidio al Liceo Classico e Linguistico “Carlo Alberto” di Novara: grandissima e inaspettata è stata la partecipazione e numerosi si sono rivelati i frutti che un’ora di pensieri e attività ha portato. Così StayAleeve si vuole muovere per le scuole e per le strade, gridando col linguaggio dei ragazzi per sensibilizzare e prevenire.

Volontariato a StayAleeve

Siamo felici di collaborare con

¹ Dati Istat 2014